Telefono / Fax: +39 0174 92418

Rebus di mezza estate di Gianni Farinetti

Gianni Farinetti“Gli aveva raccontato che, secondo lui, il silenzio, specialmente di notte, in Langa è doppio. A un primo strato superficiale, comune a ogni campagna del mondo, ne segue un altro più profondo, più sordo eppure più vibrante. Forse perché la gente va a letto presto e non è rumorosa di suo, ma soprattutto perché le colline di Langa non emettono echi. Non è come in montagna che se gridi ti torna indietro il richiamo, ma queste colline, i dirupi, i calanchi, i valloni di qui, assorbono i suoni, li trattengono, li celano nel profondo. Se fossero un tessuto sarebbero velluto, un cibo una crema di verdure, stagnante, sommessa. Non ci sono cascate, non c’è il mare in burrasca, anche il vento – che qui non manca – fa sbattere le porte, certo, ma con suoni speciali, non rabbiosi, senza avvisaglie, un bel bam secco e basta.”

Un inno alle Langhe dal nostro amato scrittore!

I commenti sono stati disabilitati.

Seguici su Facebook

Scrivici

Scarica Catalogo in PDF

Scarica Catalogo in PDF

Email *